Smood comprende e sostiene la richiesta del personale di consegna rappresentato da syndicom per un CLA a livello aziendale.

Ginevra, 15 novembre 2021 - Smood comprende le richieste del personale di consegna rappresentato da syndicom e si rallegra del dialogo costruttivo con questo rappresentante dei dipendenti da più di otto mesi. Syndicom, attivo tra l'altro nel settore della logistica, rappresenta da tempo le preoccupazioni collettive e individuali di molti lavoratori delle consegne di Smood e rimane quindi il partner sociale e l'interlocutore preferito di Smood grazie alla sua conoscenza del settore della logistica e alla sua presenza nazionale. 

IMG_6153 copy

Smood è preoccupata per l'uberizzazione del suo settore di attività e si è sempre opposta con i mezzi a sua disposizione, in particolare insistendo per dare uno statuto di dipendente ai suoi lavoratori di consegna. Oggi accoglie la maggior parte delle richieste dei fattorini rappresentati da syndicom. Anche se ci sono ancora divergenze di opinione prima della conclusione di un CLA a livello aziendale, Smood sta già pianificando di implementare alcuni miglioramenti per garantire un buon ambiente di lavoro per tutto il personale di consegna il più presto possibile. Con questi miglioramenti, tutti gli addetti alle consegne di Smood riceveranno una paga oraria più alta e benefici che finora non avevano, come il pagamento delle ferie. 


In particolare, Smood trova accettabili le seguenti richieste pubblicate da syndicom 

- Salario di base di 23 CHF (compreso il pagamento delle ferie), in assenza di un salario minimo più elevato, più un sistema di bonus a seconda del volume di ordini eseguiti.

- Aumento del rimborso delle spese del veicolo in linea con le richieste di syndicom (per ora, per km o secondo la scala TCS).


Trasparenza e processo di segnalazione di possibili malfunzionamenti

A seguito dei recenti commenti, Smood migliorerà anche la trasparenza della sua applicazione in modo che gli autisti possano seguire la loro attività quotidiana. Alcuni di questi cambiamenti sono già stati implementati, mentre altri lo saranno entro la fine dell'anno. Gli autisti saranno accompagnati in questa transizione.


Smood ascolta le critiche di syndicom su possibili malfunzionamenti. È ovvio che tutti i malfunzionamenti provati saranno corretti. Per rimediare a questo, Smood metterà in atto un processo chiaro che permetterà ad ogni autista di segnalare i malfunzionamenti e di risolverli caso per caso. Questo processo sarà comunicato ai piloti a breve.


Per una competizione più sana

In qualità di leader di mercato in Svizzera, Smood vuole anche inviare un messaggio agli altri attori del settore della vendita e della consegna di generi alimentari che vuole creare una concorrenza più sana. Ulteriori miglioramenti delle condizioni di lavoro del personale di consegna non saranno possibili finché le autorità e i rappresentanti dei lavoratori non imporranno standard simili in tutto il settore.

Infine, Smood si rammarica dell'attenzione dei media data a un gruppo di individui i cui sforzi, coordinati da un altro sindacato, si sono intensificati in risposta all'annuncio delle discussioni in corso con i lavoratori delle consegne rappresentati da Syndicom. Nessun caso individuale è stato presentato a Smood, nonostante le ripetute richieste, quindi l'unica richiesta sembra essere quella di imporre un nuovo interlocutore nelle discussioni avanzate. Questo è servito solo a dividere e a ritardare l'attuazione dei miglioramenti previsti per il bene collettivo del personale. I team di Smood continuano comunque a lavorare per implementare tutti i miglioramenti entro il 1° gennaio 2022. 

Vogliamo ringraziare i nostri partner e clienti, che hanno riposto la loro fiducia in noi e per i quali le condizioni di lavoro dei nostri autisti sono importanti. Sono loro che rendono possibile questo miglioramento delle condizioni di lavoro dei nostri autisti con ogni ordine.